Adrimer

[Disclaimer: l’hotel Adrimer esiste veramente, anche se non ci sono mai stata. La borsa gialla anche, l’ho vista su una spiaggia un pomeriggio di luglio, tra un lettino e un ombrellone, mentre la sua proprietaria non c’era. Il resto me lo sono inventato]. Nel sogno, corre. Corre sempre. A volte con gioia, a volte, più spesso, terrorizzata. Corre sul bordo di un promontorio, e guarda giù, e a volte, sempre...