Love is everywhere, beware

C’era una volta una sera di maggio. Ero in una bolla, sai? Una bolla di vetro. Resistente. Di quelle che non passa l’aria ma scende la neve anche ad agosto. Di quelle in cui fa freddo sempre. Pensavo che non si piange nel baseball, e che non si piange alle feste di compleanno, e che in generale non si piange se non in caso di estrema necessità, si piange sotto...

Persone che dovresti conoscere.

A me la funzione di Facebook delle “persone che potresti conoscere” non m’ha mai convinta. Soprattutto adesso, che sul noto social biancoblù ci sono anche gli animali domestici dei miei amici, e calcolando che tra l’altro abito nella modesta capitale sabauda regina della moderazione e del non mi oso, non nella metropoli internazionale dove le gggenti vanno e vengono da ogni dove, i suggerimenti fioccano a manetta, spaziando dall’effettivamente possibile...