My body the hand grenade

Sabato mattina mi sono fatta una foto. Ero in bagno, mi stavo lavando e mi sono accorta di avere in alto, sulla spalla destra, un livido perfettamente tondo, che Iddio solo sa come mi sono fatta. Questa cosa dei lividi che non so come mi escano fuori è proprio rappresentativa di me, un po’ perché ho la pelle chiara e facile ai bolli, un po’ perché sono distratta, mentre mi...

Avvitiamo l’avvitabile.

  Insomma, ieri ero lì alle prese con l’asse del cesso. Scusate se eravate qua per sentir parlare di violette, ma questa è la mia vita, come cantava Ligabue. Non ho – di nuovo – cambiato mestiere, state tranquilli. Dovevo solo riavvitare un maledetto bulloncino che ama allentarsi, con la conseguenza che tutte le volte che mi siedo un po’ distrattamente per fare la pipì rischio di volare fuori dalla...

Lotto. M’arzo. Etc etc.

Amiche, qua non c’è un cazzo da ridere. Siamo nel paese del “lei viene, ma quanto viene”. Delle risatine subito e dell’indignazione per il torto subìto rivenduta in un secondo tempo al salotto televisivo con la pretesa di passare per autentica. Siamo nel paese in cui per pubblicizzare una caldaia mettono una smadrappata piegata a novanta e scrivono “puoi montarmi gratis” (giuro). Siamo nel paese in cui le ragazzine pensano...