È Natale quando

Scusi, mi può togliere il prezzo? Abusare di cioccolato, in pubblico, è socialmente accettabile. L’albero acceso tutto il giorno, tutta la notte, quando torni a casa e vedi le lucette, anche se l’Orso ha la paranoia strisciante che vada a fuoco tutto. Il balcone dei vicini della casa di fronte è sempre più luminoso del tuo, ma giuro che l’anno prossimo – Orso o non Orso – mi attrezzo, e...

Caro babbo

Ti scrivo con poco tempo a disposizione perché un regalo grande me l’hai già fatto. Mi fai lavorare in una libreria ancora per un po’, una libreria bellissima, tra l’altro, mica al reparto invendibili del Carrefour. Caro Babbo, quest’anno fammi essere più gentile e meno bisbetica, o, se proprio non ci riesci, rendi insensibili tutti quelli intorno. Non ti sto chiedendo le chiappe antigravitazionali di Gisèle, anche se forse quello...