Li passeracci so’ usignoli (cit.).

    Riflessioni in ordine sparso su queste vacanze romane, poco Gregory & Audrey, molto ragionier Ugo e signora Pina. All’andata, l’Orso ha dimenticato il suo telefono supersucchia appoggiato sul bracciolo della sedia al ritiro bagagli. Per tornare a riprenderglielo, rischiando il fermo per terrorismo, sono passata da una porta su cui campeggiava grossa così la scritta NO ENTRY camuffandomi dietro al carrello delle patatine spinto da due ignari riempitori...

Organizzazione impeccabile.

Domani è il gran giorno, si parte per Roma, per un weekend romantico da lungo programmato. Stamattina l’ Orso si alza di buona lena e siede davanti al Mac. Che lui è uno previdente, deve fare il check in online, e prendere i posti vicini, e uno vicino al finestrino! Meglio non lasciar niente al caso. … (Voce fuori campo)- Ehm…Amore…c’è un problema…non trovo il tuo nominativo…mi sa che ho...