Dialoghi realmente accaduti

Io :”Ma ti sembra normale che in una città ci sia tutta questa vegetazione?” Orso: “San Francisco è così. Guarda! C’è scritto di non dare da mangiare ai coyote!”. Io:”Ecco, lo sapevo. Non voglio morire”. Orso: “Sali sul marciapiede, stupidina”. Io: “Sappiamo bene che stare sul marciapiede non mi salverà dall’essere sbranata”. Orso: “Sei un’esagerata. Guarda, ci sono anche i bambini”. Io: “Allora speriamo che mangino prima loro”....

Nebbia/sole/sole/nebbia etc

Non mettetevi un abito/tenda lungo fino si piedi per passeggiare a San Francisco. Così, io lo dico come consiglio generale, mica per esperienza. Solo che potrebbe capitarvi di inciampare, ecco. Un ragazzino ha comprato le scarpe nuove e ha lasciato le sue all-star, usate ma decorose, fuori dal negozio. Che magari qualche senzatetto poteva prenderle, e usarle. Qua di homeless ce ne sono parecchi, non fanno paura, non danno fastidio,...

Mai una discesa

San Francisco giorno 1, cose sparse. Chinatown perfetta, c’è tutto, dal maneki neko cicciobombo alla sventagliata di ravioli al vapore. C’è la fabbrica dei biscotti della fortuna in un vicoletto grosso come un fagiolino, ci passi ed è subito cinema. Il cielo plumbeo che si apre in una giornata spettacolare di sole e luce sfolgoranti. Un vento becco. Negli anni 90 gli italiani all’estero li riconoscevi perché avevano tutti l’Invicta,...