Avvitiamo l’avvitabile.

  Insomma, ieri ero lì alle prese con l’asse del cesso. Scusate se eravate qua per sentir parlare di violette, ma questa è la mia vita, come cantava Ligabue. Non ho – di nuovo – cambiato mestiere, state tranquilli. Dovevo solo riavvitare un maledetto bulloncino che ama allentarsi, con la conseguenza che tutte le volte che mi siedo un po’ distrattamente per fare la pipì rischio di volare fuori dalla...