amami, alfredo

Appena si apre il sipario, la scenografia non mi convince. Ci sono blocchi grigi a livelli sfalsati, che mi ricordano incongruamente il museo dell’olocausto a Berlino, ma riprodotto male. Faccio tra me e me il paragone col sontuoso allestimento della Bohème dell’anno scorso, e questa Traviata ci perde malamente. Eppure. Violetta Valery ha una chioma rosso fuoco, un vestito scollacciato rosa shocking e passa praticamente tutto il primo atto con...