Invio CV

Carissimo Potenziale Datore Di Lavoro,

mi chiamo Beatrina Incorporella, ho 33 anni come i trentini che entrarono a Trento, e ti invio  questo riassunto delle cose che so fare, nella speranza che qualcuna di esse attiri il tuo interesse.

Mi sono laureata al DAMS perchè mi piaceva, pensavo di poter svolgere una funzione sociale tipo farmi deridere da tutti coloro che non hanno fatto il DAMS, ero giovane e incosciente e non capivo le ossidoriduzioni, certo, se tornassi indietro studierei tutt’altro, numeri, enzimi, organi interni, percentuali, tutte quelle belle cose che ti offrono più risposte che domande, ma all’epoca non sapevo, ero giovane, avevo la sciarpa a righe, spero che mi perdonerai questa mancanza di larghi orizzonti. Devo dire a mia discolpa che ho sempre studiato, mi sono laureata in fretta, con un bel voto, certo è che col senno di poi siam bravi tutti, io avevo solo la scarsa furbizia dei miei 19 anni, mica mi son fatta venire il dubbio in tempo che la fenomenologia di Carmelo Bene potesse garantirmi solo un giaciglio sotto il ponte Isabella.

Ma andiamo oltre.

Sono brava con le persone, più brava che con me stessa, paziente con loro tanto quanto sono impaziente nella vita, mi piace ascoltare, consigliare, sono simpatica, faccio ridere, non sono un giullare, ma sorrido spesso e a quanto pare questo serve quando ti senti un po’ giù o quando devi comprare qualcosa e non sai bene cosa, ma sei fortunato, perchè hai incontrato me, e io so esattamente cosa ti serve.

So tante cose sui libri, certo non tutte, chè pensare di sapere tutto sui libri vuol già dire non saperne una mazza, io mi rendo conto che se anche cominciassi a leggere oggi e non facessi altro da qui al giorno della mia morte (il che sarebbe meraviglioso), comunque non avrei letto tutto, e sì che leggo veloce, una pagina ogni quaranta secondi, lo so perchè mi ha cronometrato il mio fidanzato Orso, che apprezza solo relativamente questa mia capacità, quando siamo insieme nel letto e lui vorrebbe dormire e io invece devo finire il libro e sventaglio pagine ogni mezzo minuto interrompendo la sua concentrazione pre-onirica.

Scrivo, mi ha insegnato la maestra Gabriella in prima elementare e non la ringrazierò mai abbastanza, scrivo benissimo su un tema, tu mi dai qualcosa da scrivere e io parto in quarta, sto imparando a limitarmi perchè dalla prima riga alle tremila parole è un attimo, mi piace parlare e scrivere è un po’ parlare con la mia voce più bella, e poi si sa, ascoltando e leggendo tanto è facile trovare argomenti.

Ecco, sono bravissima a parlare del nulla per ore, esperta in fuffologia, so intrattenere la pensionata come l’artista emergente per intere ere glaciali, per esempio se ti serve qualcuno che tenga impegnata tua suocera la domenica quando tu vuoi vedere la partita, beh, modestamente, hai davanti a te la persona giusta.

Parlo e ascolto anche in inglese, l’inglese è la chiave magica per altri mondi, altre storie, altre tecniche, altri paesi. Ho studiato un po’ anche greco moderno, perchè secondo me è una lingua che sembra una canzone nostalgica, e nei miei piani per il futuro c’è anche il tedesco che ha quelle parole composte bellissime tipo Haustürschlüssel (la chiave della porta di casa) che ti incutono meraviglia, timore e reverenza solo a immaginare di saperle pronunciare.

Sono bravissima a tagliare la verdura a pezzetti piccolissimi, sono campionessa in carica di ratatouille, e non lo dico per vantarmi anche perchè della mia cucina c’è ben poco di cui vantarsi, ma datemi uno zucchino e un miracle blade e vi rivoluzionerò la cena.

Vado forte anche nei consigli di stile grafico/estetico, sarà la vicinanza con l’Orso che è il mago di Illustrator, o forse le radici di questo mio senso del bello sono da ricercarsi fra le pagine del temibile Giulio Carlo Argan, in ogni caso, che si tratti di vestiti, make up, font o allestimenti, puoi fidarti del mio giudizio e delle mie idee.

Mi muovo bene sul web, forse pure troppo bene, se sto più di mezza giornata senza smanazzare su Internet mi spuntano fuori strani sintomi tipo la secchezza delle fauci e il tremito convulso, è per questo che una volta l’anno mi disintossico per una settimana, quando riesco ad andare in vacanza, spengo il cellulare, rifuggo monitor e tastiere, divento anche un po’ mormone, mi metterei persino a fare il burro nella zangola, basta che non mi chiediate di mettere la cuffia o le calze color carne, che non so se i mormoni usano, ma in ogni caso preferisco mettere le mani avanti: a tutto c’è un limite, il mio sono trenta denari come Giuda. Sotto non posso scendere, caro PDDL, piuttosto la gamba nuda sul ghiacciaio e via.

E sto imparando a farmi un business plan che mi rispecchi, perchè quello che ho capito, e scusa se sembra scontato, è che nella mia vita è meglio che io non mi sieda troppo su queste comode chiappe che mi ritrovo, e continui ad imparare, a studiare, ad ascoltare, e mi piacerebbe tanto essere qui fra un anno e scrivere che ho imparato benissimo qualcosa di nuovo, perchè tu, proprio tu, caro PDDL, mi hai dato la possibilità di farlo, di mettermi alla prova e di diventare migliore in un campo che già conosco, o addirittura hai corso il rischio e mi hai dato modo di apprendere qualcosa che finora conoscevo poco, o per sentito dire, o che avevo giusto giusto snasato da lontano.

È quasi Natale, fatti un regalo: assumimi!

Tua affettuosamente, faccina da chiulo,

Incorporella.

Annunci

29 pensieri su “Invio CV

  1. Emy ha detto:

    Ma porca miseria, è meraviglioso. Io ti assumerei subito ❤ Anzi, io farei anche a meno di tutti quei CV pomposi e scritti per far bella figura; apprezzerei molto di più un CV scritto con ironia perché si sa che di sti tempi è un bene saper ridere di se stessi.

    In bocca al lupo Incorporella, ti meriti uno splendido lavoro e….SUBITO.

    Emy di

  2. Bisus ha detto:

    Se fossi un PDDL (un po’ sinistro però questo acronimo…) ti assumerei al volo con una presentazione così, contratto a tempo indeterminato subito!

  3. bicchieremezzopieno ha detto:

    Non ho un lavoro da darti in questo momento. Ma di sicuro ti conoscerei volentieri se tu fossi a Torino (o Milano: che mi piace un sacco). Sì lo so che fa “mi fai amica?” come si diceva alle elementari. Ma oggi gira così 😀

  4. Veronica ha detto:

    Ahahaha il DAMS! Pazzesco!

    Ecco, hai svolto la tua funzione sociale. Adesso posso continuare a rimirare una laurea in filosofia teoretica chiedendomi perché, quando ero BRAVISSIMA a fare le ossidoriduzioni – tanto da chiamarle affettuosamente Redox – ho fatto una scelta del genere…

    Poscritto: 3 MnCl2 + 2 HNO3 + 6 HCl → 2 NO + 3 MnCl4 + 4 H2O

  5. sononera ha detto:

    IO ti prenderei subito, SUBITO! a fare la mia collega. Vuoi? Ps; attraverso una fase di cambiamento lavorativo molto forte, l’ho voluta con le unghie e con i denti e l’ho aspettata da morire, e ora che sta per arrivare, mi fotto di paura al posto di sentirmi incredibilmente fortunata. Perchè ognuno ha il suo motivo per sentirsi inadeguato, e io ne ho pure troppi, Ma tu ce la farai, che stai una città meravigliosa e sei una persona meravigliosa. E quindi basta, in bocca al lupo.

  6. Federica ha detto:

    Ma perchè finchè vivevo a torino tutte queste anime belle non mi sono capitate per la strada? Ah si forse erano al DAMS mentre io ero sepolta alle molinette…

    Un abbraccio e che crepi sto lupo (purchè non sia un direwolf degli stark, in quel caso ti tocca il culo della balena)

    Federica

  7. adottauncane ha detto:

    incorporella hai scritto un bellissimo curriculum, se potessi ti assumerei. Però non ti auguro in bocca al lupo perché poi tu me lo fai crepare, non è bello, da me un in culo alla balena.
    Ma, cipollina, correggi i perchè con perché, cosa direbbe la maestra Graziella?

  8. gattolibero ha detto:

    Cara Beatrice, se potessi ti assumerei io! Mi trovo però nella tua stessa situazione, quindi devo trovare prima un modo di guadagnarmi da vivere io (e l’ho già trovato: traduzioni, traduzioni, traduzioni), quando l’attività mi darà da vivere non sia mai che io abbia bisogno di aiuto traduttore. Sto facendo un sacco di promesse da marinaio, a chi ci ha dato il bellissimo ufficio in affitto che abbiamo dovuto smantellare perché l’azienda ha chiuso, ho promesso che l’avrei affittato io il giorno in cui la mia attività sarebbe andata bene 🙂 seeeeee! magari!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...