The rain was never cold when I was young

Cose che documentano la vecchiaia ben più di qualsiasi numero scritto su un pezzo di carta con la tua faccia sopra.

Sanremo. Proprio guardare Sanremo, la cosa in sé.
Madonna i giovani che brutte canzoni che fanno.
Ma che cazzo di capelli ha?
La caviglia nuda però dai. Io comunque anche quando li vedo per strada con quelle caviglie scoperte, ma non hanno freddo?
Eh però quelle belle canzoni degli anni 80 che ti restavano in testa per anni. I classiconi. Non le scrivono mica più quelle canzoni lì.
Ma chi cazzo è Fabrizio Moro?
Ma ha detto merda? No dai, sul palco dell’Ariston merda no però.
Alza un po’ che non sento.
Abbassa un attimo che mi sta assordando.
Valeria Mazza comunque si conserva bene. Sarà che la scongelano una volta all’anno per promuovere la sua clinica de la velessa.
Senza Vessicchio e Coconuda però non è veramente Sanremo:
Crozza io me lo ricordo con i Broncovitz ed era tutto un’altra cosa. E comunque non fa ridere.
Maduuuu com’è invecchiata/o!
Alcuni fanno anche un po’ tenerezza, dai.
Le coriste dove le hanno mese quest’anno? In una buca? Fateci vedere le coriste, cazzo!
Certo che tu studi il violino al conservatorio per anni e finisci a fare le basi per Clementino, cioè, a volte la vita  non è che proprio ti premia.
In che senso fine prima parte? Ma hai visto che ore sono?

Ma voi state ascoltando? Ah no, io ho smesso dieci minuti fa.

Cos’è questo, il momento della gente normale o quello del tema sociale?
Speriamo che non usino i bambini. No il cane no poverino però, dai. Adesso vedrai che fa la cacca sul palco.
Ma perché Carlo Conti è vestito come Willy Wonka? Però è un po’ meno marrone del solito. Cioè, se lo vedi da solo, poi di fianco agli altri si vede che comunque è color mogano.
Questa piace ai giovani.
Questa piace a mia mamma.
Questa premio della critica.
Questa podio, non so in che posizione ma comunque podio.
Questa la passeranno un casino al supermercato.
Questa va bene per i centri estivi.
Questa fa veramente ma veramente cagare.
Questa è bellissima. Ma la canzone? No, lei.

Tiziano Ferro sposami, sii il padre dei miei figli, poi se vuoi lasciami per un altro, ma rimaniamo amici.
Lui sì che è un artista completo.
Anche un po’ il figlio di Massimo Ranieri, secondo me, guardalo bene.

Post scritto a due mani, ma attingendo ad almeno sette teste. Adesso vado, che comincia la seconda serata.

Giuro che Tiziano Ferro non è stato molestato per la stesura di questo post. Purtroppo.

Annunci

2 pensieri su “The rain was never cold when I was young

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...