Buon anno e tante care cose alla famiglia

Posto che a me, se i maya avessero avuto ragione, non è che sarebbe dispiaciuto poi così tanto. ed è inutile che adesso dicano che in realtà il mondo finirà il 15 febbraio o quando cazzo è,  che per me tra l’altro andrebbe benissimo perchè faccio ancora in tempo a ricevere i regali di compleanno ma riesco a non pagare l’INPS che scade il 16, e invece come al solito...

autunno col bene che ti voglio

è ufficiale, l’estate stava finendo, abbiamo tutti citato i righeira come se fosse una cosa originale da fare e non la solita menata che facciamo tutti gli anni dall’85 in avanti, poi è finita, solo le zanzare qua in negozio non l’hanno capito e continuano a cibarsi delle mie tenere carni, ma sento comunque di poter affermare senza margini di incertezza che è arrivato l’autunno. aaaah, l’autunno, le foglie che...

Bella sempre, dolce come lei

com’è come non è, mi ritrovo a vivere questa condizione di PMS perenne, da circa 30 anni a questa parte. perchè? non lo so perchè. sono nata così. stronza e impaziente e impietosa. non sono cattiva d’animo, ho solo un carattere di merda. in questo periodo, poi, vorrei essere come james bond, con licenza di uccidere. i dialoghi con me stessa nascono improntati ad un bipolarismo senza soluzione. esempio uno....

il lavoro rende liberi?

non so per quale motivo, sabato sera a cena dall’amico DG, dopo svariati bicchieri di vino rosso, anzichè parlare della figa di belen a sanremo (come sarebbe stato d’uopo) ci siamo messi a parlare dell’articolo 18. perchè, direte voi? e che ne so, risponderò io. di fatto, le posizioni più estreme erano sostanzialmente due: la socia balle, che in tema di democrazia discende in linea diretta da vlad l’impalatore, sosteneva...

bookshop portraits #1.

C’è il ragazzino biondino divoratore di libri che viene a limonare con il fidanzatino brunetto torello palestrato in negozio, perché non può farsi vedere in giro. Che gliel’ha chiesto sua mamma perfavore. Che il nonno ha già avuto un infarto quando lo zio ha divorziato, figurati se gli vanno a dire che ti piace il pene. Il paese è piccolo, la gente mormora. E loro vanno su a limonare fra...

onestamente.

Tipo che ti propinano tot copie di un nuovo giallo che fa impazzire Torino. (lo dice la fascetta, io non l’avevo mai sentito nominare, ma ci sono quei baratri di ignoranza sconfinata che ogni tanto mi spuntano dentro a primavera e non solo, quindi boh, magari sono io). Ti dicono prova a prenderne tot copie in deposito, che sai, lo spingeranno un casino (non ho neanche mai sentito nominare la...